15 maggio 2008

flognarde di mele con yogurt bianco e menta




mmmmmmmmmmmmm...
sicuramente voi lo sapete che solo con le ciliegie si chiama Clafoutis... con tutta l'altra frutta si chiama flognarde.
io non lo sapevo..ma me l'ho ha spiegato mia amica Régine..
ieri l'ho fatta con le mele...boooonaaaaaaaaa!
vi servono:

4-5mele(dipende quanto sono grandi)
150gr di uvetta
3uova
100gr di farina 00
100gr di zucchero di canna*
250gr di latte
20gr di burro ammorbidito
succo e buccia di 1 limone bio

sbattere metà dello zucchero e le 3 uova, quando è bello gonfio (nel bimby con farfalla: 6min vel.3) aggiungere il burro ammorbidito a pezzi ed il limone (succo e buccia)
(nel bimby senza farfalla: 1min vel..4)
aggiungere la farina e mescolare. (nel bimby 20 sec. vel.5)
in una pirofila rettangolare mettere della carta da forno bagnata e strizzata(aderisce meglio)
sul fondo mettere metà delle mele sbucciate e tagliate a cubetti, mescolarli con metà dell'uvetta.
versare sopra la pastella.
mettere le restanti cubetti di mela mescolati all'uvetta sopra. per finire cospargere con il rimanente zucchero di canna.
infornare a 190° per ca 45-50min. fincheè bello dorato!
servite con dello yogurt bianco cremoso e menta.
potete lasciare macerare le foglie della menta nello yogurt un paio di ore in frigo prima di servire..oppure tagliuzzare le foglie di menta ed aggiungerle al momento di servire.
ri-mmmmm

brigidaa_te:

* si se volete...la ricetta originale dice..150gr di zucchero.

se volete un'idea più leggera:

100gr di farina o maizena

100gr di zucchero (60gr di fruttosio)

500gr di latte

2 uova

1 bustina di vanillina

scorza di limone.

questa viene più liquida, quindi state attenti quando spostate lo stampo.

10 commenti:

Lo ha detto...

io non lo sapevo...uhhhhh ch evergogna e non lo so nemmeno dire flognarde....dai passa da qui che mi aiuti con l'orto bonsai...ha la misura giusta per lavorare poco e chiacchierare tanto ;)

brii ha detto...

hahaha...arrivo!!
ma non lo sapevo nemmeno io!
per fortuna che c'è régine!!
bacioniiii

Simo ha detto...

Questa me la segno, appena possibile la faccio......si ma....quante cose devo fare????
Mi sa che ingrasserò a vista d'occhioooooooo

astrofiammante ha detto...

deve essere proprio buona e sembra anche non eccessivamente calorica....
o almeno voglio crederlo. Ciaooooo!!

brii ha detto...

buon giornoooooo

simo....a chi lo dici.
ieri mi sono arrivate le fave dalla sicilia!!! ooooooo devo cucinarleeeeeeeeeeee!! oi oi

astro....in fondo c'è anche una versione ancora più light...
mmmmmmmmmmm
è buona anche fredda....anche se preferisco mangiarla tiepidina

buona giornata amicheee
bacioneeeee

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Eh no, io proprio non lo sapevo ma, mi garba da morire! Baci Laura

brii ha detto...

hehe...e meno male che ci sono le amiche francesi che c'è lo spiegano..
o no??
bacioniii

emilia ha detto...

Non conosco la differenza ne nel nome ne nel sapore....purtroppo. Ma quanto e' grande quello stampo ?? Baci.

brii ha detto...

ah non importa emilia..nemmeno io prima di conoscere régine!!
vero che è bello lo stampo?
è 40x14x2
mi piace tantissimo, perchè è una forma diversa.

bacioniii

marcella candido cianchetti ha detto...

grazie non sapevo della diversità dei nomi ottima la ricetta come sempre ciao

Posta un commento

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

The Foodie BlogRoll

LinkWithin

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs